Monetario, eccesso liquidità +70 mld, tassi visti in linea depositi

venerdì 27 marzo 2015 12:23
 

MILANO, 27 marzo (Reuters) - Settimana ricca di operazioni sul versante interbancario e monetario quella che si chiude oggi, con il regolamento l'altroieru del terzo Tltro Bce che ha avuto luogo la settimana scorsa, il consueto pronti-contro-termine settimanale di martedì e un'operazione a tre mesi mercoledì scorso.

"L'effetto combinato delle operazioni che hanno avuto regolamento questa settimana è un incremento dell'eccesso di liquidità di circa 70 miliardi di euro rispetto ai circa 160 miliardi della scorsa settimana" dice un operatore di tesoreria di un grande istituto bancario italiano.

"Sul brevissimo i tassi sono quindi schiacciati, sia sul repo sia sul cash. Unica eccezione lo spot/next, che risente del passaggio del mese" dice il tesoriere.

Intorno alle 12, su General Collateral Italia, l'overnight scambia a -0,155%, il tom/next a -0,105% e lo spot/next appare invece in territorio positivo a 0,035%.

"Credo che, anche per effetto del 'QE', i tassi sul brevissimo siano destinati ad allinearsi alla 'deposit facility' [0,2%]. Draghi ha per altro confermato il target di 60 miliardi di acquisti, anche per questo mese " dice il tesoriere.

Ieri, parlando al Parlamento italiano per la prima volta da quando è presidente Bce, Mario Draghi ha detto che l'azione di acquisto di bond sovrani porterà a fine marzo a raggiungere l'obiettivo di 60 miliardi anche se il programma è iniziato il 9 marzo..

Nella terza operazione Tltro che ha avuto luogo giovedì della scorsa settimana e regolamento in quella in corso, la Banca centrale europea ha assegnato a 143 banche della zona euro 97,848 miliardi di fondi a quattro anni, strutturati per incentivare il credito all'economia reale. L'importo è risultato oltre il doppio di quello atteso dagli operatori di mercato interpellati da Reuters in un sondaggio la scorsa settimana, che indicava 40 miliardi. Le principali banche italiane si sono aggiudicate circa un terzo del totale dei fondi.

Il p/t settimanale di martedì ha intanto registrato un calo di circa 20 miliardi nelle richieste, ampiamente compensato dallo spostamento della domanda sul Tltro. La Bce ha assegnato 120,508 miliardi nell'operazione settimanale contro i 142,402 in scadenza.

Anche nell'operazione a tre mesi si è visto un lieve calo più che bilanciato dal ricorso al Tltro. La Bce ha assegnato l'altroieri 19,330 miliardi di fondi contro i 22,349 miliardi in scadenza.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia