Bce, bene rapida soluzione a crediti deteriorati banche italiane- Draghi

giovedì 26 marzo 2015 15:28
 

ROMA, 26 marzo (Reuters) - La Banca centrale europea esorta le banche, anche quelle italiane, a far emergere rapidamente i crediti deteriorati nei loro bilanci, come già fatto per i maggiori istituti europei con l'esercizio Bce, e guarda con molto favore a misure che aiutino a risolvere questo problema.

Lo ha detto Mario Draghi, presidente della Bce, parlando in una audizione parlamentare a Roma.

Un sistema bancario sano è "condizione indispensabile perché i capitali affluiscano alle imprese", ha detto Draghi, spiegando che questo significa che "i prestiti deteriorati devono emergere rapidamente nei bilanci degli intermediari e che vengano attuate misure per una rapida soluzione del problema".

Questo processo, ha ricordato Draghi, "è già iniziato con la nostra operazione di scrutinio delle 120 banche più grandi della area euro".

Draghi ha quindi dato il pieno appoggio della banca centrale europea agli interventi, predisposti e allo studio anche in Italia, per alleggerire i bilanci bancari da questa montagna di crediti in difficoltà: "In generale la Bce guarda con molto favore a iniziative tese a ridurre il peso delle partite deteriorate nei bilanci delle banche, tra cui quelle italiane. Un'inizitiva del genere libera risorse soprattutto a beneficio delle imprese", ha detto.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia