Luxottica, Delfin presenta lista Cda con Zappia, Santel, Sandro Veronesi

mercoledì 25 marzo 2015 18:05
 

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Delfin, la holding di Leonardo Del Vecchio azionista di maggioranza di Luxottica con il 61,4%, ha depositato la lista per il rinnovo del Cda, che completa il percorso avviato con l'insediamento della nuova squadra di vertice.

Il gruppo di occhiali ha recentemente deciso di passare a un nuovo modello di governance con due Ceo (Adil Mehboob-Khan e Massimo Vian) dopo l'inattesa uscita in estate dello storico AD Andrea Guerra, seguita nel giro di poche settimane dalle dimissioni del successore Enrico Cavatorta.

Come già preannunciato, la lista di 13 nomi riportata da una nota di Luxottica non include membri della famiglia Del Vecchio oltre a quello del fondatore e presidente, al primo posto. Seguono i nomi dell'attuale vice presidente Luigi Francavilla e dei due AD.

Per quanto riguarda i consiglieri, la scelta è stata orientata da due criteri: "una profonda cultura di business e conoscenza dei mercati insieme ad importanti esperienze internazionali", sottolinea un comunicato Delfin.

L'elenco include Cristina Scocchia, AD di L'Oréal Italia, Sandro Veronesi, fondatore, presidente e AD di Calzedonia, Andrea Zappia, AD di Sky Italia.

Tra i candidati anche Luciano Santel, Chief Corporate Officer di Moncler, che aveva già avuto un'esperienza in Luxottica per poi passare a Geox e Stefanel .

Legati al mondo del lusso e della moda anche i nomi di Luigi Feola, presidente di Value Retail Management, società che gestisce 'luxury shopping village' in Europa e Cina, e Karl Heinz Salzburger, Group President di VF Corporation, conglomerato di 'brand apparel' da 12 miliardi di dollari di ricavi.

Completano la lista Mario Notari, notaio e consulente legale, Maria Pierdicchi, fino a questo mese AD di S&P CMSI e Responsabile Sud Europa, e Elisabetta Magistretti, già consigliere indipendente non esecutivo di Luxottica, oltre che di Pirelli e Mediobanca.

"Sono certo che il nuovo consiglio avrà un ruolo propositivo e di stimolo per il business e fornirà un importante contributo nel disegnare insieme il futuro del gruppo", commenta Del Vecchio nella nota.   Continua...