Grecia non ha diritto a 1,2 mld ricapitalizzazione banche - Efsf

mercoledì 25 marzo 2015 16:05
 

, 25 marzo (Reuters) - Secondo funzionari della zona euro, Atene non ha alcun diritto legale alla restituzione di 1,2 miliardi di fondi legati al piano di ricapitalizzazione delle banche.

L'annuncio arriva al termine della riunione del cosiddetto Eurogroup Working Group, che prepara i lavori dei ministri finanziari della zona euro, che precisa però come i partner comunitari si riservino di valutare nuovamente la richiesta greca.

In termini concreti, si allontana così per Atene la prospettiva di un'iniezione di liquidità più che mai necessaria, in considerazione delle risorse finanziarie che si vanno esaurendo.

La Grecia ritiene di aver diritto alla restituzione di 1,2 miliardi in quanto avrebbe pagato un prezzo eccessivo, utilizzando per dare ossigeno agli istituti di credito ellenici le riserve del proprio fondo per la ricapitalizzazione delle banche Hsfs - Hellenic Financial Stability Facility - in luogo delle emissioni del fondo di stabilità della zona euro Efsf.

"Si è giunti a un'intesa secondo cui, dal punto di vista giuridico, Hfsf non ha pagato un prezzo eccessivo a Efsf. In sede di gruppo di lavoro dell'Eurogruppo si deciderà a tempo debito come muoversi in tal senso" dice il portavoce Efsf.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia