Borsa Milano in ribasso con Europa, banche tornano negative

mercoledì 25 marzo 2015 12:52
 

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Piazza Affari è poco mossa in un mercato europeo sui massimi da sette anni e mezzo, che scivola nonostante i dati macro positivi che arrivano dalla Germania.

La fiducia delle imprese tedesche (Ifo) in marzo è salita per il quinto mese consecutivo, portandosi al massimo dal luglio dello scorso anno.

Alle 12,40 l'indice FTSE Mib perde lo 0,69%, l'Allshare lo 0,57%.

Volumi a 1,4 miliardi di euro.

L'indice FTSEurofirst cala dello 0,63%.

POPOLARI negative dopo la buona partenza sull'approvazione definitiva della riforma che prevede la trasformazione in spa e apre la strada a integrazioni tra diversi istituti. Positiva POP EMILIA, UBI BANCA contrastata.

Senza grandi spunti gli altri bancari, con UNICREDIT e INTESA SANPAOLO in calo dello 0,8% circa.

PIRELLI stabile dopo le indiscrezioni di stampa secondo le quali non ci sarà dividendo straordinario. Il titolo sembra comunque destinato a rimanere nel range 15,40-15,50 euro. Tenendo conto della cedola attesa (30-40 centesimi), il prezzo è oltre quello dell'Opa, ma non tale da rappresentare un disincentivo ad aderire all'offerta.   Continua...