Hera, patto punta a scendere a 38,5% capitale gradualmente - sindaco Ravenna

mercoledì 25 marzo 2015 10:35
 

RAVENNA, 25 marzo (Reuters) - I soci pubblici che compongono il patto di sindacato di Hera puntano a scendere intorno al 38,5% del capitale della multiutility dal 51,2% controllato a oggi, gradualmente, in modo da non fare crollare le azioni in Borsa e a introdurre il voto maggiorato.

Lo ha detto a Reuters il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, precisando che la decisione sarà presa nella prossima riunione del patto, che raggruppa 98 comuni fra cui spiccano Bologna, Ravenna e Modena, prima dell'assemblea degli azionisti prevista il 28 di aprile.

"Il patto sindacato punta a scendere al 38,5% del capitale in modo graduale", ha detto Matteucci. Il sindaco ha poi aggiunto, a margine dell'inaugurazione dell'Omc di Ravenna, che "l'operazione sarà fatta in modo intelligente in modo da non fare crollare i titoli in Borsa".

Il patto discuterà anche "dell'introduzione del voto maggiorato in modo che sia l'assemblea poi a decidere", ha sottolineato il sindaco.

(Giancarlo Navach, Steven Jewkes)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia