PUNTO 1-Bad bank, negoziato Italia-Ue per ora arenato - fonti

giovedì 19 marzo 2015 14:46
 

(Aggiunge altre dichiarazioni, contesto)

di Giuseppe Fonte

ROMA, 19 marzo (Reuters) - Il negoziato tra Italia e Unione europea su una società munita di garanzie statali che compri dalle banche i crediti anomali è per ora arenato, riferiscono fonti governative.

Nell'immediato, l'esecutivo si concentra su misure che non richiedono il via libera di Bruxelles: un regime fiscale più vantaggioso sulla svalutazione dei crediti e la riforma della procedura fallimentare per velocizzare l'escussione delle garanzie sui debiti.

Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ieri si era limitato a parlare di una "soluzione leggera", senza entrare in ulteriori dettagli.

Due fonti governative spiegano a Reuters che la Commissione finora si è mostrata categorica nel giudicare il progetto italiano di 'bad bank' un aiuto di Stato. Per questo il governo pensa di "procedere in tempi rapidi con le misure regolamentari e fiscali", che possono favorire la cessione dei crediti anomali.

"Se il negoziato con Bruxelles dovesse sbloccarsi si procederà anche con il veicolo munito di garanzie, da vedere se partecipato o meno dallo Stato", ha aggiunto una delle fonti.

La montagna di crediti anomali accumulati dalle banche dopo tre anni di recessione viene considerata dal governo una delle ragioni principali della scarsa offerta di credito all'economia.

Le sofferenze lorde a gennaio 2015 hanno toccato 185,5 miliardi, quelle nette 81,3 miliardi.   Continua...