Costa crociere sospende scali in porto Tunisi dopo attacco a museo

giovedì 19 marzo 2015 13:05
 

ROMA, 19 marzo (Reuters) - Costa Crociere ha deciso di cancellare i prossimi scali al porto di Tunisi dopo l'attacco di ieri al museo del Bardo che è costato la vita a 20 turisti stranieri, tra cui almeno due italiani.

Lo ha detto la compagnia in uno statement, ma senza precisare per quanto tempo sarà in vigore questa misura.

"La sicurezza di ospiti e equipaggio è la priorità per Costa Crociere ed è una condizione necessaria per offrire vacanze serene e piacevoli. Dopo quanto è successo a Tunisi, abbiamo deciso di cancellare tutti i prossimi scali di nostre navi in Tunisia. Saranno sostituiti da scali alternativi che sono in via di definizione", si legge nella nota.

Alcuni dei turisti coinvolti nella sparatoria erano crocieristi della nave Costa Fascinosa, come informa sul suo sito Internet Costa crociere.

La compagnia dice che 13 passeggeri ieri non hanno fatto ritorno alla nave, che ha lasciato il porto di Tunisi nella notte. Ma non fornisce informazioni sulle loro condizioni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia