Banche Grecia, fuga depositi ieri per 300 mln, massimo da accordo Eurogruppo

giovedì 19 marzo 2015 11:55
 

ATENE, 19 marzo (Reuters) - Le banche greche hanno visto fuggire depositi per circa 300 milioni di euro ieri, il livello più alto in un singolo giorno dal 20 febbraio, data dell'accordo di Atene con l'Eurogruppo.

Lo hanno riferito due fonti bancarie greche di alto livello vicine alla situazione.

"L'incertezza relativa alla mancanza di progressi nei negoziati e le notizie negative arrivate di recente hanno avuto un impatto sul sentiment", ha detto a Reuters un banchiere.

"Non è un ammontare enorme ma la preoccupazione è se questo sia l'inizio di un trend che potrebbe peggiorare".

Circa 16 miliardi di euro hanno lasciato il sistema bancario greco a dicembre e gennaio sui timori di una crisi politica dopo che la mancata elezione del presidente ha portato ad un voto anticipato conclusosi con l'insediamento al governo del partito della sinistra estremista Syriza.

I deflussi sono continuati a febbraio ma hanno invertito rotta dopo l'accordo del 20 febbraio che ha esteso di quattro mesi il piano di assistenza finanziaria.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia