STOCKS TO WATCH-Giovedì 19 marzo

mercoledì 18 marzo 2015 19:59
 

*******              INDICI 18 MARZO,       *****
                                    ore 20         
      FTSE Mib                     22.565,19         -0,69% 
  FTSEurofirst 300                 24.071,51         -0,69%
  Euro STOXX 50                    3.668,52           -0,1%
      Dow Jones                   18.012,85          +0,92% 
         S&P                       2.096,33          +1,06%
 
    Di seguito, i titoli in evidenza a Piazza Affari nella
seduta del 19 marzo. 
    
     BANCHE - Le principali banche italiane si aggiudicheranno
dalla Bce circa 32 miliardi di fondi a lungo termine destinati
all'economia reale nella terza asta Tltro (Targeted Long Term
refinancing operation), secondo calcoli Reuters. 
    Il governo pensa a una soluzione "leggera" per varare in
tempi rapidi un intervento che faciliti la cessione della
montagna di sofferenze delle banche, sbloccando per questa via
nuovo credito per l'economia, ha detto il ministro
dell'Economia, Pier Carlo Padoan, al termine di un incontro con
i banchieri del comitato esecutivo Abi. 
    
    FINMECCANICA - Il 2014 si è chiuso con un utile
netto a 20 milioni dai 74 milioni del 2013, anno in cui il
risultato era stato risollevato da 723 milioni frutto di partite
straordinarie. Per l'anno in corso la società prevede ricavi a
12-12,5 miliardi e un Ebita a 1,080-1,130 miliardi e
l'indebitamento a circa 3,4 miliardi in un mercato che si stima
vivace 
    
    SAIPEM - Dodge & Cox ha raddoppiato la propria
partecipazione al 10,423% dal 5,044% detenuto al 4 febbraio del
2014, secondo le ultime rilevazioni della Consob.
 

    GTECH - Gtech, presto fusa con l'america Igt, è
ben posizionata per il rinnovo delle concessioni del Lotto in
Italia, secondo l'AD Marco Sala. 
    
    BUZZI UNICEM - Ha presentato agli azionisti di
controllo di Sacci un'offerta vincolante per l'acquisizione del
99,5% della società in un'operazione che prevede un impegno
finanziario di 120 milioni di euro. 
    
    INTESA SANPAOLO - Moody's ha posto sotto revisione
il rating per il lungo termine assegnato alla banca, a seguito
dell'introduzione della nuova metodologia sui rating delle
banche adottata dall'agenzia e pubblicata il 16 marzo scorso.
    
    BANCO POPOLARE - Sulla popolare, la preliminare
indicazione di Moody's è di una conferma del rating Ba3,
nonostante quest'ultimo sia stato messo sotto osservazione per
un possibile declassamento. 
    
    BANCHE POPOLARI - Alla scadenza di lunedì 23 marzo sono
attese quattro offerte per Icpbi, ovvero quelle delle cordate
formate da Bain, Advent e Clessidra, da Cvc e Permira, da Bc
Partners e Cinven, nonché la proposta di Lone Star, secondo 
fonti vicine alla situazione 
    
    CARIGE - Si riunisce il Cda per esaminare la
lettera delle Bce relativa al capital plan e per deliberare
l'importo definitivo dell'aumento di capitale. 
    
    RAI WAY - Una perizia indipendente richiesta da Ei
Towers valorizza la controllata Rai, al 31 dicembre
2014, 4,53 euro per azione, appena sopra i 4,5 euro offerti
dalla società del gruppo Mediaset nell'Opas annunciata
il 24 febbraio. 
    I vertici di Ei Towers sono stati ascolati dall'Antitrust
nell'ambito dell'istruttoria avviata dall'autorità di vigilanza
sull'Opas lanciata dalla società su Rai Way, riferiscono due
fonti. 
    
    CREDEM - Moody's, a seguito dell'adozione di una
nuova metodologia sui rating delle banche, ha messo sotto
revisione, in vista di un possibile miglioramento, il giudizio
sulla banca. 
     
    CATTOLICA - Ha chiuso il 2014 con un utile netto
in crescita del 66,9% a 107 milioni e proporrà la distribuzione
di un dividendo in progresso a 0,35 euro da 0,276 euro
distribuito sull'esercizio precedente. 
        
    GALA - Ha presentato un'offerta irrevocabile per
l'acquisto di Tradecom per un valore complessivo di 825 mila
euro da corrispondersi per cassa in due rate. 
    
    BANZAI -  Chiude il 2014 con una perdita netta di
2,1 milioni da -2,9 milioni nel 2013.    
    
    SOCIETÀ
    ITALIA
            
    Sono sospesi a tempo indeterminato: ARENA, BANCA
ETRURIA, CICCOLELLA, COGEME SET,
MOVIEMAX, POPOLARE SPOLETO, SCREEN SERVICE
.
    
     
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia