Fiat-Chrysler in netto ribasso su realizzi con settore in Europa

mercoledì 18 marzo 2015 12:10
 

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Fiat-Chrysler (Fca) è debole alla borsa di Milano a causa di prese di beneficio con il settore in Europa.

Alle 11,55 Fca é in asta di volatilità, dopo un calo del 4% a 14,84 euro, con scambi per 12 milioni di pezzi, da una media giornaliera di 174 milioni circa.

Il titolo ha più che raddoppiato il suo valore dall'annuncio, a fine ottobre 2014, dello spinoff di Ferrari e, nelle ultime sedute, ha beneficiato di ipotesi M&A dopo le dichiarazioni dell'AD Sergio Marchionne, che ha commentato diverse ipotesi di integrazione di Fca con altri operatori, citando Ford, GM e PSA.

Fca valeva intorno a 7,5 euro prima dell'annuncio su Ferrari e ha toccato un massimo a 16,29 euro nei giorni scorsi.

Nello stesso periodo, l'indice Stoxx europeo, che oggi cala del 3,8%, è salito da quota 440 circa a un massimo a 694,29, segnando un +58% circa. Oggi tutto il settore in Europa perde terreno dopo i recenti rialzi.

BMW ha limato al ribasso le previsioni sui conti 2015, a causa dei maggiori investimenti, ma il titolo si muove in linea con il settore.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia