Mps, anche procura ricorre in appello contro sentenza su Alexandria

martedì 17 marzo 2015 16:04
 

SIENA, 17 marzo (Reuters) - La procura di Siena ha presentato ricorso in appello contro la sentenza emessa il 30 ottobre scorso dal tribunale di Siena nei confronti dell'ex presidente di Mps Giuseppe Mussari, dell'ex direttore generale Antonio Vigni e dell'ex capo dell'Area Finanza Gianluca Baldassarri nel processo sul derivato Alexandria. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

I pm Aldo Natalini, Antonino Nastasi e Giuseppe Grosso considerano lieve la pena inflitta ai tre di 3 anni e 6 mesi per il reato di concorso in ostacolo alle funzioni dell'autorità di vigilanza e ribadiscono la richiesta di 7 anni di reclusione, il massimo previsto per il reato contestato, presentata al termine della requisitoria nel processo di primo grado.

Nei giorni scorsi ricorso in appello era stato presentato, per opposte ragioni, dai difensori dei tre imputati, che chiedono l'assoluzione.

La condanna riguardava la ristrutturazione del derivato Alexandria e del suo collegamento con l'operazione Btp 2034, operazioni concluse entrambe con banca Nomura come controparte.

I tre sono stati condannati anche a cinque anni di interdizione dai pubblici uffici, oltre al risarcimento(da liquidare in separata sede) alla parte civile, Banca d'Italia.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia