Borsa Milano prosegue positiva, bene banche, Fca, giù Eni e Saipem

lunedì 16 marzo 2015 12:22
 

MILANO, 16 marzo (Reuters) - Seduta positiva a Piazza Affari che segue gli altri mercati europei che scommettono sugli effetti positivi legati alla discesa dell'euro.

"Le borse non accennano a invertire la tedenza", sottolinea un trader.

Intorno alle 12,15, l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,97%, così come l'AllShare. Volumi che sfiorano quota 1,9 miliardi. L'indice europeo FTSEurofirst 300 sale dello 0,7%.

Denaro diffuso un po' su tutto il listino con l'eccezione di ENI (-1,8%), che risente ancora del taglio della cedola del 30% circa annunciato venerdì scorso e che ha fatto scendere le azioni pesantemente, mentre i broker sono alle prese con la revisione dei prezzi obiettivo. Una riduzione, rileva Icbpi nel report odierno, attesa dal mercato ma in misura meno consistente rispetto all'annuncio del management. Scivola anche la controllata SAIPEM, in ribasso del 3,81%, dopo essere stata sospesa. "Si tratta di un titolo più volatile e speculativo, comunque lo scenario è sotto gli occhi di tutti e il petrolio anche oggi è in calo", osserva un broker.

Bene le banche, con INTESA SP che balza del 2,5% e POP MILANO in salita del 3%. Un trader cita la promozione da parte di Barclays che ha portato il target price a 0,90 da 0,60 euro precedente venerdì scorso.

In luce anche il lusso, con FERRAGAMO che sale del 3,66%, mentre SAFILO balza di oltre il 6% sulla scia del piano strategico 2020, che prevede una crescita media annua delle vendite del 6% e un incremento dell'Ebitda doppio rispetto ai ricavi, superiore alle attese del mercato.

Ben raccolte ATLANTIA (+3,3%) e AUTOGRILL (+3,68%) sulle attese degli effetti positivi legati al Giubileo straordinario che inizierà il prossimo 8 dicembre a Roma.

Ancora sugli scudi FCA, in crescita del 3,85% toccando nuovi massimi a 16, 29 euro, sostenuta dalle dichiarazioni dell'AD Sergio Marchionne, che ha fatto i nomi dei possibili candidati a un'aggregazione, rendendo per il mercato più concreta questa possibilità.

Infine, la JUVENTUS balza del 3% dopo la vittoria fuori casa ieri a Palermo saldamente in testa al campionato. Forte anche la LAZIO (+7%) sulle attese della sfida di stasera contro il Torino.   Continua...