Italia, Fmi vede ripresa "più graduale"

venerdì 6 febbraio 2015 18:53
 

MILANO, 6 febbraio (Reuters) - Le prospettive economiche nella zona euro non sono uniformi: se il miglioramento del mercato del lavoro sosterrà la domanda domestica in Germania e il graduale recupero della domanda spagnola dovrebbe continuare, per quanto riguarda Italia e Francia la ripresa sarà più graduale.

E' quanto si legge in un documento del Fondo monetario internazionale preparato in vista del G20 di Istanbul, che riporta le stesse stime pubblicate con l'aggiornamento del 'World Economic Outlook' del 20 gennaio.

Nell'area euro l'outlook economico si è deteriorato e il calo dei prezzi del petrolio potrebbe mettere ulteriormente sotto pressione le aspettative inflazionistiche, giù improntate al ribasso, sottolinea il Fondo.

L'attività sarà sostenuta dal ribasso del greggio, da un ulteriore allentamento monetario, da una posizione più neutrale sulle politiche di bilancio e dal recente deprezzamento dell'euro. Tuttavia, prosegue il documento, questi fattori saranno controbilanciati da uno stallo degli investimenti, che riflette tra l'altro l'impatto di una crescita più debole nelle economie dei mercati emergenti sul settore delle esportazioni.

L'aggiornamento del 'World Economic Outlook' Fmi pubblicato il 20 gennaio indica una proiezione sulla performance dell'economia italiana quest'anno pari a un modesto +0,4% rispetto allo 0,8% di ottobre. Un'accelerazione a 0,8% dovrebbe avvenire soltanto nel 2016.

Sempre rispetto al documento di ottobre, la revisione al ribasso del Fondo è nell'ordine di grandezza di 0,2% sia per la media euro sia per la Germania, le cui indicazioni sul 2015 passano rispettivamente a 1,2% e 1,3%. Si riduce a un semplice 0,1% nel caso francese (0,9% la previsione aggiornata) e addirittura migliora al ritmo di 0,3% per la Spagna, su cui la stima stima passa a 2,0%.

  Continua...