Ue riconosce efficacia misure governo italiano - Padoan

giovedì 5 febbraio 2015 17:11
 

ROMA, 5 febbraio (Reuters) - La Commissione europea ha riconosciuto "l'efficacia delle misure adottate" dal governo per ridurre l'indebitamento netto e rilanciare l'economia italiana.

Così il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, commenta le nuove previsioni d'inverno con le quali Bruxelles chiede all'Italia di ridurre il deficit strutturale di 0,25 punti di Pil nel 2015.

"L'aggiustamento del saldo strutturale nella misura di circa un quarto di punto presente nella Legge di Stabilità è ora incorporato anche nelle previsioni europee. Inoltre la Commissione riconosce gli sforzi che abbiamo realizzato e che stiamo continuando a realizzare sul fronte delle riforme strutturali", dice Padoan in un comunicato pubblicato sul sito del ministero.

La Commissione stima che il Pil italiano cresca dello 0,6% nel 2015 e dell'1,3% nel 2016.

"Si tratta di stime in linea con quelle del Governo italiano, per il 2016 superiori alle precedenti previsioni", scrive il Tesoro.

"La Commissione europea, inoltre, ritiene che la gestione delle finanze pubbliche impostata con la legge di stabilità 2015 consenta di ridurre il deficit dello Stato, che scenderebbe a 2,6% del PIL (dal 2,7% delle precedenti stime d'autunno)", aggiunge il Tesoro.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia