Agcom avvia consultazione pubblica su tariffe terminazione simmetriche

giovedì 5 febbraio 2015 16:40
 

ROMA, 5 febbraio (Reuters) - L'Autorità per le telecomunicazioni ha deciso di avviare una consultazione pubblica sulle nuove tariffe di terminazione 2014-2017, cioè sul costo che un operatore deve pagare per far 'terminare' le chiamate sulla rete dei concorrenti.

Lo rende noto un comunicato del garante.

Le nuove tariffe riguardano sia gli operatori della rete mobile che i principali operatori virtuali (Mobile Virtual Network Operator-Mvno) cioè coloro che forniscono servizi di telefonia mobile senza possedere la licenza per lo spettro radio né le infrastrutture necessarie, ma servendosi delle infrastrutture di un operatore 'reale'.

Le tariffe sono in progressivo decalage (0,98 cent al minuto dal 1 gennaio 2014; 0,96 nel 2015; 0,94 nel 2016 e 0,92 nel 2017) e sono simmetriche, valgono cioè per tutti gli operatori, anche quelli più piccoli e giovani come H3g che finora hanno goduto di un regime asimmetrico, ovvero di tariffe più alte. Tale scelta è stata contestata nei mesi scorsi dall'Antitrust, chiamato a esprimere un parere.

Il garante della concorrenza ritiene infatti che H3g, operativo da meno tempo rispetto a Tim, Vodafone e Wind, avrebbe ancora diritto a tariffe di terminazione più alte, dunque asimmetriche per una reale concorrenza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia