Enel, in 2014 indebitamento a 38 mld, Ebitda a 15,7 mld

giovedì 5 febbraio 2015 14:45
 

ROMA, 5 febbraio (Reuters) - Enel ha chiuso il 2014 con un indebitamento netto a 38 miliardi di euro, secondo i dati preliminari consolidati, contro il target di 37 miliardi indicato nel piano industriale dello scorso marzo, poi rivisto a 39-40 miliardi in novembre.

Il persistente calo della domanda di energia elettrica ha portato i ricavi a restringersi del 3,7% rispetto al 2013 a 75,8 miliardi da 78,7 miliardi.

Il margine operativo lordo risulta pari a 15,7 miliardi rispetto ai 15,5 miliardi indicati nel piano industriale.

L'Ebitda risulta del 6% inferiore ai 16,7 miliardi realizzati nel 2013.

Il gruppo elettrico guidato da Francesco Starace precisa nella nota che il valore del debito non tiene conto dei possibili effetti derivanti dalla classificazione tra le Attività nette possedute per la vendita (IFRS 5) della quota di indebitamento finanziario netto connesso a taluni asset oggetto di potenziale cessione.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia