Cementir chiude 2014 con Ebitda +13,4%, vede 2015 a 190 mln

giovedì 5 febbraio 2015 13:33
 

ROMA, 5 febbraio (Reuters) - Cementir ha chiuso il 2014 con un margine operativo lordo a 192,4 milioni di euro in crescita del 13,4% anche per benefici non ricorrenti e ha una previsione di Ebitda per il 2015 a 190 milioni circa.

Lo rende noto un comunicato diffuso al termine del cda che ha esaminato il preconsuntivo di bilancio.

Francesco Caltagirone Jr, presidente e Ad del gruppo che fa capo alla holding omonima della famiglia, ha sottolineato nella nota che il 2014 si è chiuso "con risultati operativi superiori agli obiettivi prefissati per l'anno" e con un calo del debito finanziario netto al di sotto dei 280 milioni previsti, finendo a 278,3 milioni di euro.

Nel dettaglio il margine operativo 2014, cresciuto di 22,7 milioni, ha beneficiato di componenti straordinarie per 12 milioni al netto delle quali sarebbe stato in linea con il target fissato dal management, spiega la nota.

Per l'anno in corso Cementir holding si aspetta di arrivare a un margine operativo di 190 milioni e un indebitamento ancora in calo a 230 milioni "con investimenti industriali programmati per circa 70-75 milioni", spiega la società.

Cementir prevede per il 2015 "un aumento dei volumi di vendita sia di cemento che di calcestruzzo, l'operatività delle società attive nel trattamento dei rifiuti in Turchia e UK, efficienze sui costi delle energie, oltre che effetti positivi sui costi fissi principalmente dovuti al proseguimento della riorganizzazione in Italia".

I clienti Reuters possono leggere il comunicato cliccando su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia