PUNTO 2-Finmeccanica e Fincantieri smentiscono voci su Oto Melara, Wass

giovedì 5 febbraio 2015 15:35
 

(Aggiunge seconda nota Finmeccanica)

MILANO, 5 febbraio (Reuters) - Finmeccanica e Fincantieri smentiscono categoricamente le indiscrezioni stampa su trattative per la compravendita delle quote in Oto Melara e Wass.

In due note separate le società definiscono le indiscrezioni, riportate dal settimanale Panorama, "destituite di ogni fondamento". Finmeccanica rimanda anche ai contenuti del piano industriale presentato la scorsa settimana a Londra.

A seguito delle prime smentite, il settimanale ha ribadito di aver appreso, da fonti vicine al dossier, della volontà dell'AD Giuseppe Bono di allargare il perimetro del gruppo "forse ipotizzando potenzialità sistemistiche che rafforzerebbero notevolmente il ruolo e la posizione di Fincantieri sul promettente mercato navale militare".

Non si è fatta attendere la reazione di Finmeccanica, che in una seconda nota "ribadisce che quanto pubblicato oggi dal settimanale Panorama in merito a presunte trattative con Fincantieri per la vendita di quote delle società OTO Melara e WASS è falso".

"In presenza di ulteriori comunicati da parte del settimanale a sostegno di tale tesi del tutto infondata, Finmeccanica si rivolgerà alle opportune sedi per la tutela dei propri interessi", conclude il comunicato.

Gli abbonati Reuters possono leggere i comunicati integrali di Finmeccanica e Fincantieri cliccando

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia