Berlusconi, sull'Europa d'accordo con Tsipras

martedì 3 febbraio 2015 14:33
 

ROMA, 3 febbraio (Reuters) - Silvio Berlusconi si è detto d'accordo con il premier greco Alexis Tsipras che la politica economica dell'Europa improntata al rigore nei conti pubblici sia da cambiare radicalmente.

"Che la politica economica di questa Europa sia completamente sbagliata non ci sono dubbi, sono d'accordo con lui", ha detto Berlusconi di Tsipras, parlando con i giornalisti al Quirinale, dove è stato invitato per la cerimonia di insediamento del nuovo presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

In precedenza sempre al Quirinale, il leader di Forza Italia aveva avuto una conversazione con il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, ascoltato dai cronisti, in cui gli aveva detto che "il fiscal compact deve essere cancellato".

Laconica la risposta del ministro, che congedandosi gli ha risposto: "Ne riparleremo".

Il trattato europeo sulla Stabilità, il coordinamento e la governance, firmato nel marzo 2012 quando Berlusconi era ancora premier, prevede vincoli di bilancio più stringenti del precedente Patto di stabilità e crescita tra cui l'inserimento del pareggio di bilancio come norma vincolante in ogni paese membro (in Italia nella Costituzione) e l'obbligo di ridurre il rapporto tra debito e Pil di 1/20 l'anno per la parte eccedente il 60%.

(Roberto Landucci)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia