BORSE ASIA-PACIFICO - Contrastate su timori crescita, Australia taglia tassi

martedì 3 febbraio 2015 08:39
 

INDICE                          ORE 8,30    VAR %   CHIUS. 2014
 MSCI ASIA-PAC.                      475,22   +0,05       467,23
 TOKYO                            17.335,85   -1,27    17.450,77
 HONG KONG                        24.557,83   +0,30    23.605,04
 SINGAPORE                         3.406,55   -0,51     3.365,15
 TAIWAN                            9.448,73   +0,66     9.307,26
 SEUL                              1.951,96   -0,04     1.915,59
 SHANGHAI COMP                     3.204.91   +2,47     3.234,68
 SYDNEY                            5.707,37   +1,46     5.411,02
 MUMBAI                           28.987,17   -0,46    27.499,42
    3 febbraio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono
piuttosto contrastate. Da un lato pesano le preoccupazioni per
la crescita globale, dall'altro si registra la decisione della
Banca centrale australiana di tagliare i tassi per dare fiato
all'economia.
    Intorno alle 8,30 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, sale
dello 0,05%.
    HONG KONG è in marginale rialzo. Lenovo, il primo
produttore al mondo di PC ha fatto un balzo del 6,4% dopo che la
compagnia ha registrato un fatturato del terzo trimestre in
aumento del 31% a 12,1 miliardi di dollari, grazie
all'acquisizione di Motorola. Prada guadagna lo 0,86%.
    SHANGHAI è in netta ripresa dopo cinque sessioni in perdita,
sostenuta dal comparto finanziario ed energetico. Tra i titoli
più attivi, Bank of China, su del 3,9%; ICBC
, +1,8% e China Petroleum, +2,4%. 
    SEUL ha chiuso piatta in una seduta dove l'allentamento dei
timori per il futuro della Grecia nell'eurozona è stato
controbilanciato dal rallentamento della crescita globale e
dalla preoccupazione per una possibile deflazione. 
    SYDNEY ha chiuso vicina ai massimi da sette anni, dopo che
la banca centrale ha tagliato i tassi d'interesse di un quarto
di punto al 2,25%, incoraggiando lo scambio di titoli
obbligazionari con azioni. L'indice S&P/ASX 200 è in
crescita per la nona seduta consecutiva e segna +5,5%
dall'inizio del 2015.
    MUMBAI è in calo trascinata al ribasso dai titoli più
sensibili ai tassi di interesse, che la Banca centrale indiana
ha deciso oggi di mantenere stabili al 7,75%.
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia