Rete elettrica, da 24/2 parte progetto per integrare mercati spot Europa

lunedì 2 febbraio 2015 15:37
 

MILANO, 2 febbraio (Reuters) - E' previsto per il 24 febbraio prossimo il via al 'market coupling' sulle frontiere italiane, il progetto paneuropeo destinato ad integrare i mercati elettrici spot in Europa, secondo un comunicato.

Per l'Italia sono coinvolti il Gestore dei mercati energetici, il Gme e Terna, proprietaria della gran parte degli elettrodotti italiani.

L'avvio operativo del progetto è subordinato all'approvazione definitiva da parte dei regolatori competenti. Tre delle cinque frontiere interessate dal progetto saranno collegate al "Multi-Regional Coupling" e, quindi, alla maggior parte dei mercati elettrici dell'Ue, dalla Finlandia al Portogallo ed alla Slovenia.

Da tale data in poi, spiega la nota, la capacità sulle frontiere italo-austriaca, italo-francese e italo-slovena sarà assegnata in modo implicito attraverso la soluzione Pcr (price coupling of regions) per i mercati del giorno prima (day-ahead), integrando tali frontiere nell'area Mrc.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia