Grecia, premier Tsipras esclude di chiedere aiuto alla Russia

lunedì 2 febbraio 2015 11:53
 

NICOSIA, 2 febbraio (Reuters) - Il primo ministro greco, Alexis Tsipras, ha detto che il governo di sinistra farà ampio uso del proprio mandato per negoziare con i partner europei, mentre esclude una richiesta di aiuto alla Russia.

"Siamo coinvolti in negoziati sostanziali con i nostri partner in Europa e con chi ci ha prestato denaro. Abbiamo delle obbligazioni verso di loro", ha detto Tsipras nel corso di una conferenza stampa, quando gli è stato chiesto se fosse aperto a un aiuto da parte della Russia.

"Al momento non ci sono altri pensieri sul tavolo".

Parlando a Nicosia nel corso del suo primo viaggio all'estero come primo ministro, Tsipras ha detto di avere parlato con il presidente cipriota, Nicos Anastasiades, del bisogno di un lavoro coordinato per "un ponte di pace e di cooperazione fra Europa e Russia".

Tsipras ha inoltre escluso che il suo Paese uscirà dall'euro. "La Ue e la zona euro saranno entrambe smembrate insieme al fianco sudest senza Grecia e Cipro", ha detto.

Il premier greco, infine, ha detto che va superato il meccanismo della troika, composta da Commissione Ue, Bce e Fondo monetario, di supervisione delle finanze dei paesi in difficoltà.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia