BORSE ASIA-PACIFICO - Indici scivolano su deludenti dati Cina

lunedì 2 febbraio 2015 08:46
 

INDICE                          ORE 8,30    VAR %   CHIUS. 2014
 MSCI ASIA-PAC.                      473,86   -0,06       467,23
 TOKYO                            17.558,04   -0,66    17.450,77
 HONG KONG                        24.433,93   -0,29    23.605,04
 SINGAPORE                         3.4xx,xx   +0,xx     3.365,15
 TAIWAN                            9.386,99   +0,27     9.307,26
 SEUL                              1.952,68   +0,18     1.915,59
 SHANGHAI COMP                     3.128,99   -2,53     3.234,68
 SYDNEY                            5.625,34   +0,66     5.411,02
 MUMBAI                           29.011,21   -0,59    27.499,42
    2 febbraio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono in leggera
flessione dopo che gli ultimi aggiornamenti sull'attività del settore
manifatturiero cinese hanno alimentato le preoccupazioni per la seconda economia
globale.
    Il dato finale destagionalizzato del HSBC/Markit Purchasing Managers' Index
(PMI) per gennaio si è attestato a 49,7 punti, appena il livello dei 50,0 che
separa la crescita dalla contrazione. Il dato è leggermente inferiore alla stima
preliminare "flash" di 49,8 punti. 
    Intorno alle 8,30 italiane l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico
, che non comprende Tokyo, scende dello 0,06%
    SHANGHAI ha chiuso in calo in scia al dato sulla manifattura e dopo che gli
enti regolatori hanno approvato una nuova tornata di 24 Ipo.
    Il titolo della più grande banca privata del paese, China Minsheng Banking
Corp ha ceduto il 3,1% dopo che i media locali hanno divulgato la
notizia che il suo presidente è sotto inchiesta da parte dell'ente
anticorruzione.
    SEUL ha chiuso in leggero rialzo dopo che il rimbalzo dei prezzi petroliferi
si è riflesso sui titoli legati alle commodities. Ma i guadagni sono stati
limitati dal nervosismo degli investitori per le prospettive di crescita
globale. 
    SYDNEY ha toccato i nuovi massimi da quattro mesi, nonostante i deboli dati
economici provenienti da Usa e Cina. Gli investitori scommettono sull'arrivo di
nuova liquidità nei mercati per effetto dell'atteso taglio dei tassi della banca
centrale.
    MUMBAI in leggera flessione; sale in controtendenza Monsanto India 
(oltre il 14%) dopo che il governo di Modi si è impegnato a convincere enti e
gruppi di pressione locali a mettere fine alla loro opposizione ai raccolti
geneticamente modificati.
    
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia