Borsa Milano chiude in ribasso, male Mps, rimbalzano Saipem, Tenaris

venerdì 30 gennaio 2015 17:45
 

MILANO, 30 gennaio (Reuters) - Piazza Affari chiude una seduta incerta senza una direzione precisa, in un mercato che rimane ben intonato grazie a un maggiore ottimismo sul fronte dell'economia, dopo l'annuncio del piano di acquisto di titoli di Stato da parte della Banca centrale europea.

L'indice FTSEMib chiude in calo dello 0,44%, l'Allshare perde lo 0,31%.

Volumi pari a 3,3 miliardi di euro circa.

Il benchmark europeo Ftseurofirst300 cede lo 0,45%.

Nuovo scivolone per MPS che tocca un minimo a 39,72 centesimi, dopo alcune sedute in ribasso sull'ipotesi di un aumento delle dimensioni dell'aumento di capitale, che, secondo alcuen fonti, passerebbe da 2,5 a 3,5 miliardi.

Vendite anche su BANCA CARIGE.

Il settore in generale ha ha un andamento contrastato, con UNICREDIT a -3% e POP MILANO che sale di oltre il 2%

ENI poco mossa, il giorno in cui è stata promossa da Investec a "buy" da "hold". Rimbalzano invece in modo deciso altri titoli del settore, come SAIPEM, nonostante il nuovo downgrade da parte di Exane a "underperform" da "neutral" con una riduzione del prezzo obiettivo del 47% a 8 euro e TENARIS. Il prezzo del greggio è destinato a continuare a pesare sul comparto, dicono i trader.   Continua...