Astaldi, introdotto voto maggiorato, Gnudi, Stinellis in cda

giovedì 29 gennaio 2015 12:16
 

ROMA, 29 gennaio (Reuters) - L'assemblea di Astaldi ha approvato l'introduzione nel suo statuto del voto maggiorato, secondo una nota della società.

La decisione in assemblea straordinaria con una partecipazione pari al 75% del capitale sociale è passata con una "maggioranza pari al 71,47% del capitale presente (e quindi maggiore dei 2/3)", dice la nota.

Questa modifica allo statuto permette di attribuire due voti per ogni azione ordinaria all'azionista che per un periodo continuativo di almeno due anni mantiene la sua quota iscritta in un apposito elenco, creato e tenuto presso la società.

Astaldi spiega che con il voto maggiorato si "punta a favorire la presenza di investitori stabili nel capitale sociale, maggiormente in linea con l'orizzonte di medio-lungo termine delle strategie di crescita della società".

L'assemblea in via ordinaria ha anche nominato nel consiglio di amministrazione Piero Gnudi, già cooptato da ottobre come indipendente, e Filippo Stinellis, in sostituzione dei dimissionari Guido Guzzetti e Mario Lupo.

Il consiglio ha naturale scadenza con l'approvazione del Bilancio al 31 dicembre 2015.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia