Borsa Milano in calo in avvio con Europa, pesano petroliferi

giovedì 29 gennaio 2015 09:28
 

MILANO, 29 gennaio (Reuters) - Avvio in calo per Piazza Affari e per le altre borse europee condizionate dalle perdite di Wall Street e delle piazze asiatiche sui segnali che la Fed Usa è intenzionata ad alzare i tassi d'interesse quest'anno.

Sui listini europei pesano le perdite dei petroliferi sui continui cali delle quotazioni del greggio e sulle ripercussioni che questo lungo trend di ribassi inizia ad avere sui conti delle società del settore.

Intorno alle 9,20 il FTSE Mib perde lo 0,5% circa così come l'Allshare e in linea con l'indice europeo FTSEurofirst 300

TENARIS perde il 3% circa, SAIPEM e ENI oltre il 2% appesantite dall'annuncio della francese Vallourec di svalutazioni per 1-1,2 miliardi di euro dovute alle recenti turbolenze del mercato petrolifero. L'indice europeo del settore Oil & Gas perde il 2,5%.

Credit Suisse ha tagliato inoltre il target price sul titolo Saipem a 6 da 10 euro, con un rating "underperform".

Contrastato il settore bancario dopo i cali di ieri. La migliore del comparto è MEDIOBANCA in rialzo di oltre l'1%, mentre MPS cede oltre mezzo punto percentuale.

Bene FIAT-CHYSLER (+1%) dopo i buoni conti 2014 diffusi ieri e che confermano la view positiva degli analisti.

FINMECCANICA sale dell'1% circa all'indomani della diffusione del piano industriale e in attesa di novità sulle cessioni.

  Continua...