Bce, con ampiezza QE superati timori scarsa condivisione rischi - Cannata

martedì 27 gennaio 2015 17:37
 

ROMA, 27 gennaio (Reuters) - L'ampiezza e l'intensità del 'quantitative easing' lanciato la scorsa settimana dalla Banca centrale europea hanno sovrastato i timori legati alla limitata condivisione dei rischi.

Lo ha detto la responsabile del debito pubblico italiano, Maria Cannata, intervenendo ad un convegno dell'Aiaf.

"L'annuncio del QE ha avuto un effetto significativo su tutti i livelli di rendimento", ha detto la dirigente del Tesoro.

La manovra di Mario Draghi aiuterà il ministero dell'Economia a ridurre gli interessi passivi in combinazione con la politica di allungamento della vita media del debito. Occorre tuttavia essere prudenti: "La volatilità sui mercati resta elevata", ha detto Cannata.

Il calo dei rendimenti, per quanto positivo, suscita anche dei timori. I rendimenti nei paesi 'core' dell'Unione europea, come ad esempio la Germania, si stanno avviando su una "situazione più che giapponese e il Giappone è da decenni in una situazione di stallo".

Un altro aspetto che interessa da vicino il Tesoro italiano è la convenienza dei Cct in un contesto generale di bassi rendimenti. "Stiamo riflettendo. Ci sono problemi da gestire e non tutto è facile", dice Maria Cannata.

(Giuseppe Fonte e Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia