Btp in calo su prese di profitto, buon inizio tornata d'aste

martedì 27 gennaio 2015 13:03
 

MILANO, 27 gennaio (Reuters) - Inizia con un collocamento
definito 'brillante' la tornata d'aste di fine mese, mentre il
secondario registra un calo su prese di profitto dopo i recenti
rialzi, in particolare quelli della scorsa settimana. 
    "Sul mercato si vedono prese di profitto dopo i recenti
rialzi, specie quelli della scorsa settimana" dice un trader. 
    Ieri l'obbligazionario italiano ha retto bene il post
elezioni greche, con il decennale che ha terminato la seduta in
area 1,50%, non lontano dal minimo di 1,42% toccato venerdì,
mentre è stato ancora forte il rally del trentennale, il cui
rendimento è sceso al nuovo minimo storico di 2,51%. 
    "La Grecia viaggia a sé stante, non si profila alcun rischio
di contagio" dice Vincenzo Longo, strategist di Ig. "Forse un
seppur limitato effetto sui mercati potrà vedersi quando
inizieranno i colloqui fra Tsipras e la Troika". 
    Ieri lo spread Btp-Bund ha chiuso a 114 punti base, non
lontano dal minimo da maggio 2010, 108 punti base, registrato
venerdì. Oggi è cambiato il decennale di riferimento tedesco,
non più l'agosto 2024 ma il febbraio 2025. Attorno alle 12,40
circa il differenziale fra i rendimenti del benchmark italiano e
del vecchio benchmark tedesco quota attorno ai 120 punti base,
in allargamento da ieri. 
    "In ogni caso le prospettive di QE concorrono a tenere i
tassi piuttosto bassi" dice ancora Longo.  
    
    OTTIMA ASTA CTZ, ATTESO CALO TASSI IN PROSSIME ASTE
    Stamane il Tesoro ha collocato 3 miliardi di euro di Ctz
 e Btpei, su un'offerta compresa fra 2 e 3
miliardi.
    Particolarmente buono è stato il collocamento del Ctz
ottobre 2016, assegnato per 2 miliardi con un rendimento ai
minimi storici: 0,281% dallo 0,489% dell'asta di fine dicembre
. 
    "Un collocamento brillante. C'è da considerare che a fine
dicembre livelli di rendimento più alti di questo si erano visti
in asta per il Bot a 6 mesi" dice un trader. Nell'asta del 29
dicembre il Bot 6 mesi era stato collocato a un rendimento di
0,297% dallo 0,272% di fine novembre. 
    La sessione d'aste prosegue domani con il collocamento di
Bot semestrali per 7 miliardi e giovedì con l'offerta di Btp a 5
e 10 anni e Ccteu dicembre 2020 per un importo complessivo fino
a 8,25 miliardi.
    "Per le prossime aste mi aspetto nuovi minimi storici in
termini di rendimento per il 6 mesi" dice Longo. "Mi aspetto in
generale discese sostanziali dei rendimenti in aste, un effetto
Draghi che si registrerà soprattutto sui lunghissimi". 
   
    
  ========================== 12,55 =============================
 FUTURES BUND MARZO                   158,29   (+0,14)   
 FUTURES BTP MARZO                    138,81   (+0,60)   
 BTP 2 ANNI (AGO 16)                  109,626  (-0,099)  0,450%
 BTP 10 ANNI (DIC 24)                 108,803  (-0,545)  1,538%
 BTP 30 ANNI (SET 44)                 145,062  (-1,905)  2,584%
 ======================== SPREAD (PB)=========================  
 ---------------------  ---------------  ----------  PRECEDENTE
                                                     
 TREASURY/BUND 10 ANNI                          143         148
 BTP/BUND 2 ANNI                                 61          50
 BTP/BUND 10 ANNI                               116         114
 minimo                                       111,6       111,8
 massimo                                      117,1       124,5
 BTP/BUND 30 ANNI                               156         149
 BTP 10/2 ANNI                                108,8       115,2
 BTP 30/10 ANNI                               104,6       102,1
 ==============================================================
    
    - Sul sito
www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia