De' Longhi, ricavi 2014 +6,7% a 1,73 miliardi euro

lunedì 26 gennaio 2015 17:47
 

MILANO, 26 gennaio (Reuters) - Il gruppo De' Longhi chiude il 2014 con ricavi in crescita del 6,7% a 1,73 miliardi di euro, in linea con le aspettative della società.

Lo dice una nota sui dati preliminari aggiungendo che a cambi costanti la crescita è di circa il 9,7%.

"Ci aspettiamo positivi riscontri anche sul lato della generazione dei margini e della cassa, che costituiscono indispensabili premesse per lo sviluppo del gruppo nel 2015", commenta nella nota l'AD Fabio de' Longhi.

Nel solo quarto trimestre il fatturato si attesta a circa 639 milioni, con un incremento dell'8,1% (circa +9,8% a cambi costanti).

A livello geografico si evidenzia una positiva performance dell'area North East Europe, in crescita nell'anno di oltre il 16%, trainata dal Regno Unito, dai Paesi est-europei (tra i quali in particolare la Repubblica Ceca) e dalla Russia (in crescita a doppia cifra nonostante il forte deprezzamento del rublo). Sale del 3,9% l'area South West Europe, in particolare grazie a Francia e penisola iberica.

L'area Asia-Pacific-Americas ha avuto un andamento contrastato, risultando nel complesso in modesta crescita (+0,7%), mentre la divisione Middle East, India, Africa ha chiuso il 2014 con un incremento del fatturato del 9% grazie in particolare al contributo dell'Arabia Saudita.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...