Borsa Usa debole su trimestrali ma si avvia a chiudere settimana positiva

venerdì 23 gennaio 2015 19:29
 

NEW YORK, 23 gennaio (Reuters) - L'azionario statunitense prosegue cedente nei primi scambi del pomeriggio appesantito da alcune deludenti trimestrali di grosse multinazionali che compensano l'ottimismo innescato dalla recente decisione della Bce di acquistare obbligazioni e stimolare la crescita della zona euro.

Una volta conosciuti i dettagli del piano QE, i risultati aziendali saranno probabilmente il motore principale che guiderà le sedute borsistiche nelle prossime settimane. Già un certo numero di importanti società hanno deluso il mercato con particolare preoccupazione per quanto riguarda i ricavi.

Ups ha annunciato un outlook sotto le attese, motivandolo con una deludente performance delle spedizioni di terra negli Usa. Il titolo perde il 9,5% mentre FedEx, che ha confermato le proprie proiezioni, cede oltre il 2%.

Due società componenti del Dow hanno pubblicato conti non esaltanti: McDonald ha registrato un calo delle vendite del quarto trimestre a parità di perimetro, anche se la flessione è stata minore delle attese. Il titolo cede oltre l'1%.

GE ha evidenziato vendite più basse nel trimestre per la divisione oil & gas, pur in un contesto di utili complessivi in crescita e che il mercato ha premiato con un rialzo di oltre il 2% del titolo.

Alle 19,20 italiane il Dow Jones cede lo 0,26%, l'S&P 500 lo 0,2%, mentre Nasdaq . sale dello 0,24%. Gli indici di Wall Street si avviano tuttavia a chiudere un'altra settimana molto positiva.

Nel resto del listino da segnalare il balzo di oltre il 6% di Starbucks il giorno dopo aver annunciato una crescita delle vendite migliore delle aspettative nell'area delle Americhe.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...