BORSE ASIA-PACIFICO - Indici giù dopo vittoria anti-austerità in Grecia

lunedì 26 gennaio 2015 08:30
 

INDICE                        ORE  8,20    VAR %    CHIUS. 2014
 ASIA-PAC.                        479,73    -0,19       467,23
 TOKYO                         17.468,52    -0,25    17.450,77
 HONG KONG                     24.872,46     0,09    23.605,04
 SINGAPORE                      3.402,39    -0,27     3.365,15
 TAIWAN                         9.477,67     0,07     9.307,26
 SEUL                           1.935,68    -0,02     1.915,59
 SHANGHAI COMP                  3.383,94     0,96     3.234,68
 SYDNEY                         5.501,82      -       5.411,02
 MUMBAI                        29.278,84      -      27.499,42
 
    26 gennaio (Reuters) - L'euro scivola ai minimi da 11 anni e le borse
asiatiche sono in territorio negativo all'indomani della vittoria elettorale in
Grecia del partito anti-austerità di Alexis Tsipras, che alimenta i timori sulla
stabilità dell'Eurozona.
    La vittoria del partito di sinistra Syriza è il secondo colpo per l'euro
dopo che la settimana scorsa la Banca centrale europea ha annunciato un vasto
piano di stimolo.
    Le borse europee sono viste in calo fino all'1%. L'indice tedesco DAX
 potrebbe aprire a -1,1%, le borse dell'Europa meridionale potrebbero
perdere quasi il 2%.
    Tsipras ha sconfitto il conservatore Antonis Samaras fermandosi a un soffio
dalla maggioranza assoluta. Il leader greco lavorerà da oggi per formare
rapidamente il primo governo che si oppone apertamente alle condizioni imposte
ad Atene da Ue e Fmi durante la crisi.
    Alle 8,20 italiane l'indice MSCI dei principali listini al
di fuori del Giappone lascia sul terreno lo 0,19%. L'indice Nikkei di
Tokyo ha perso lo 0,3%.
    SHANGHAI sale, ma i guadagni sono limitati dalla vendita dei
finanziari. La vittoria di Tsipras "ha avuto un debole impatto sul mercato
azionario cinese perché mette in forse il futuro dell'Eurozona", commenta Zhang
Yanbin, analista di Zheshang Securities.
    I timori per la stabilità della zona euro pesano di più su HONG KONG,
sostanzialmente piatta. Prada guadagna circa il 2%.
    SEUL ha chiuso piatta; in calo SINGAPORE.
    TAIWAN ha chiuso in aumento dello 0,1%, frenata dai titoli dei
settori costruzioni ed energia nonostante il buon andamento dei tecnologici.
    Le piazze di MUMBAI e SYDNEY oggi sono entrambe chiuse per
festività.    
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia