Bce, QE operazione monetaria, non aiuto a debiti sovrani-Padoan

giovedì 22 gennaio 2015 16:59
 

DAVOS, 22 gennaio (Reuters) - Il Quantitative Easing lanciato oggi dalla Banca centrale europea non è una operazione per andare in soccorso al debito pubblico dei Paesi ma è una mossa di politica monetaria per immettere liquidità nel sistema in favore del credito e degli investimenti.

Lo ha detto il ministro del Tesoro, Pier Carlo Padoan, commentando a margine del World Economic Forum di Davos la mossa di Francoforte che ha annunciato, a partire da marzo, l'acquisto di titoli pubblici e privati per 60 miliardi di euro al mese, fino alla fine di settembre del 2016.

Il Qe "non è un aiuto ai debiti pubblici sovrani ma [una operazione] per immettere liquidità nel sistema, è una operazione di politica monetaria, non finanziaria", ha detto Padoan.

L'accordo raggiunto oggi all'unanimità dal Consiglio della Bce stabilisce che sul "Qe la Bce è legalmente competente. Non c'è rischio di controversie legali".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia