PUNTO 1-UniCredit vuole rafforzare posizione in Europa centro-orientale - Papa

mercoledì 21 gennaio 2015 12:49
 

(Aggiunge dichiarazioni di Papa su crediti in franchi)

VIENNA, 21 gennaio (Reuters) - UniCredit punta a rafforzare la presenza in Europa centrale e orientale, e guarda a potenziali acquisizioni.

Lo dice Gianni Franco Papa, nuovo numero uno del corporate e investment banking del gruppo e capo uscente dell'area Europa centro-orientale, in un documento di aggiornamento della view.

Pur riconoscendo che gli sviluppi geopolitici rappresentano un fattore di rischio e sottolineando i livelli elevati di non-performing loan, Papa resta positivo sulle prospettive dell'area e spiega che la banca italiana continua a valutare opportunità di acquisizioni selettive, senza, peraltro, indicare potenziali target.

A margine di una conferenza organizzata da Euromoney, Papa ha detto ai giornalisti che UniCredit non prevede un impatto sui crediti in franchi in Europa orientale dalla rivalutazione della valuta svizzera.

Il banchiere ha aggiunto di stimare un incremento contenuto dei bad loan nell'area per effetto della rivalutazione del franco. Nella regione la banca italiana ha crediti denominati in franchi per 1,3 miliardi di euro.

Unicredit, inoltre, si aspetta di generare profitti in Russia nel 2015.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia