Fila, con Space potenza di fuoco fino a 150 mln per acquisizioni

martedì 20 gennaio 2015 16:56
 

MILANO, 20 gennaio (Reuters) - Fila, a seguito della fusione con Space che la porterà a Piazza Affari, avrà una potenza di fuoco fino a 150 milioni di euro per crescere per linee esterne.

E' quanto spiegato dal management della società che produce matite e altri prodotti per colorare e disegnare e da quello della Spac (special purpose acquisition company) durante una presentazione dell'operazione agli analisti.

"Guardiamo ad aziende con un marchio riconosciuto e con la produzione interna", ha spiegato Massimo Candela, azionista di controllo e Ceo di Fila. Nelle slide si parla di 'far east' e America Latina come aree geografiche di interesse. A margine della presentazione Candela ha poi precisato che si guarda in particolare a India, Stati Uniti e Brasile.

La crescita per linee esterne potrebbe spingersi fino a un'integrazione. Nelle slide infatti si eplicita che uno degli obiettivi della quotazione è l'utilizzo delle azioni per perseguire obiettivi di M&A.

"L'imprenditore (Candela) non vuole vendere ma è disposto a diluirsi", ha spiegato Roberto Italia, uno dei promotori di Space, sottolineando che la quotazione offre una way out nel medio e lungo termine. La Pencil della famiglia Candela avrà un lock up di 18 mesi.

Italia ha quindi messo in evidenza che alla famiglia Candela sono state assegnate azioni speciali a voto plurimo "proprio in vista dell'apertura capitale ad altri", per garantire il mantenimento del controllo. Queste azioni corrispondono al 23% dell'intero capitale.

Le risorse finanziarie (50-65 milioni) che arriveranno dall'operazione saranno inoltre utilizzate per lo sviluppo di nuove filiali del gruppo e per salire fino al 50% del capitale della controllata indiana Writefine Products Private Limited.

"Abbiamo una call option. Fila può salire al 50% di WPPL con un'esborso di poco più di 15 milioni", ha spiegato Candela.

Riguardo alle prospettive di crescita organica, il management dela società ha detto di aspettarsi una crescita del 4% della top line a cambi costanti. Vista in miglioramento anche la redditività.   Continua...