J&J, utile trimestre batte stime grazie a vendite nuovi farmaci

martedì 20 gennaio 2015 14:41
 

20 gennaio (Reuters) - Johnson & Johnson ha registrato nel quarto trimestre un utile leggermente superiore alle attese grazie all'incremento delle vendite di nuovi farmaci e al pilastro dei brand storici che hanno compensato il calo della domanda di dispositivi medici e di prodotti di largo consumo per la cura della persona.

L'utile del quarto trimestre è sceso a 2,52 miliardi, pari a 89 cent per azione, da 3,52 miliardi (1,23 dollari per azione) di un anno prima. Escluse le poste straordinarie, l'utile di J&J ammonta a 1,27 dollari per azione.

Le vendite totali sono diminuite dello 0,6% a 18,25 miliardi.

Gli analisti, secondo Thomson Reuters I/B/E/S, si aspettavano in media un utile di 1,26 dollari per azione e ricavi per 18,55 miliardi.

Il gruppo ha dato per il 2015 una stima di utile 'adjusted' tra 6,12 e 6,27 dollari per azione. Il consensus Thomson Reuters I/B/E/S è di 6,13 dollari.

Nel pre-borsa, dopo la diffusione dei risultati, il titolo cede l'1%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia