Luxottica, ricavi 2014 salgono a 7,65 mld, crescita accelera in trim4

lunedì 19 gennaio 2015 17:59
 

MILANO, 19 gennaio (Reuters) - Luxottica archivia il 2014 con un fatturato consolidato in crescita a 7,65 miliardi di euro, con un'accelerazione nell'ultimo trimestre dell'anno che beneficia tra l'altro di un effetto cambi favorevole.

Il gruppo di occhialeria, che oggi ha ufficializzato la nomina di Adil Mehboob-Khan ad amministratore delegato Mercati e Massimo Vian come AD Prodotto e Operations, punta a raddoppiare i ricavi nei prossimi 10 anni.

La nuova leadership, a cui si è arrivati dopo la crisi di governance iniziata con l'uscita dell'AD Andrea Guerra la scorsa estate e proseguita con le dimissioni del neo AD Enrico Cavatorta poche settimane dopo, "favorisce la massima rapidità decisionale ed efficacia operativa, accelerando nel lungo periodo crescita e redditività del business", si legge in una nota.

Nel 2014 la crescita dei ricavi a cambi correnti è pari al 4,6% (+6,1% a cambi costanti), nel solo quarto trimestre il fatturato sale del 13,4% a 1,867 miliardi (+7,9% a parità di cambi). Per l'anno le attese Thomson Reuters Smart Estimates erano pari a 7,63 miliardi.

Le divisioni Wholesale e Retail contribuiscono al risultato 2014 con un incremento rispettivamente dell'8,6% e del 4,3% a cambi costanti.

Principale motore della crescita del fatturato del gruppo nel corso dell'anno si conferma il Nord America.

"Siamo orgogliosi dei risultati del 2014 che mostrano vendite in crescita in tutte le aree geografiche in cui siamo presenti e un ulteriore progresso della redditività di entrambe le divisioni del gruppo", commenta nella nota Vian. "Forti di questi successi guardiamo al futuro con entusiasmo e rinnovata energia. Siamo come sempre determinati a cogliere tutte le opportunità di crescita, con l'obiettivo di raddoppiare il fatturato nei prossimi 10 anni".

Luxottica comunica, inoltre, che la verifica avviata dalla Guardia di Finanza per l'anno 2008 si è conclusa con un processo verbale di constatazione basato sullo stesso rilievo formulato con riferimento al 2007 in materia di transfer pricing (ossia la modalità di determinazione dei prezzi intragruppo). Tale rilievo implica un esborso di circa 29 milioni.

Luxottica ha deciso di aderire al processo verbale di constatazione procedendo al pagamento delle somme risultanti per l'anno 2008, "pur restando fermamente convinta della correttezza del proprio operato", si legge nel comunicato.   Continua...