Borsa Milano positiva in attesa Bce, balzo popolari

lunedì 19 gennaio 2015 09:47
 

MILANO, 19 gennaio (Reuters) - La borsa di Milano è poco mossa con il resto d'Europa, con le banche popolari in forte rialzo dopo che il governo avrebbe al vaglio l'abolizione del voto capitario nell'ambito della riforma delle popolari prevista dalla bozza del ddl concorrenza.

Il mercato nel suo complesso attende l'incontro Bce di giovedì, che potrebbe decidere di avviare un piano di acquisto di bond per sostenere l'economia della zona euro.

Alle 9,30 l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,15%, l'AllShare lo 0,26%, il Mid Cap lo 0,96%, sostenuto dalle banche popolari.

L'indice europeo Eurofirst sale dello 0,24%.

L'abolizione del voto capitario porterebbe a un cambiamento radicale nella governance degli istituti che, secondo gli analisti, favorirebbe processi di concentrazione.

Equita dice che il consolidamento del settore "potrebbe portare a un upside superiore al 20%, attualmente non incorporato nei multipli" e non esclude "che l'obiettivo della riforma possa essere quello di agevolare il consolidamento di Mps e Carige". CARIGE sale di oltre il 2%, MPS mette a segno un +0,4%.

POP EMILIA, BANCO POPOLARE e POP MILANO salgono di oltre l'8%, UBI BANCA segna +6%.

Balzano anche gli istituti minori come CREDITO VALTELLINESE , POP ETRURIA LAZIO, POP SONDRIO.

SALVATORE FERRAGAMO avanza del 2%, dopo che l'AD Michele Norsa ha detto che la società ha registrato a dicembre vendite superiori alle previsioni di budget.   Continua...