RPT-Grupo Oi, fusione con Portugal Telecom è "irreversibile"

venerdì 16 gennaio 2015 14:20
 

SAN PAOLO, 16 gennaio (Reuters) - Grupo Oi dice che la fusione con Portugal Telecom SGPS (PT) è irreversibile, contestando le affermazioni di alcuni azionisti di PT, che ritengono invece che l'accordo possa essere annullato.

Secondo Oi l'assemblea degli azionisti di Portugal Telecom del 22 gennaio, convocata per approvare la vendita degli asset portoghesi della società, è la "migliore opportunità per garantire il futuro sostenibile a PT e a Oi".

Oi ha già raggiunto un accordo con Altice per la cessione delle attività portoghesi a 7,4 miliardi di euro, ma ha bisogno dell'approvazione dell'assemblea di PT, holding che é il primo socio di Oi con il 25,6% del capitale.

Il 9 gennaio il presidente dell'assemblea di Portugal Telecom SGPS ha proposto al cda di cancellare il voto sulla vendita degli asset portoghesi di Oi, affermando che l'accordo per la fusione tra Oi e PT è non è valido.

Oi ad agosto 2014 ha detto che sta studiando l'acquisizione della quota di Telecom Italia in Tim Brasil . Telecom Italia ha detto che intende esplorare la possibilità di un'integrazione con Oi.

Il gruppo brasiliano ha aggiunto oggi che l'operazione con Altice ridurrebbe il debito e gli consentirebbe di partecipare al consolidamento del settore in Brasile.

((Redazione Milano,reutersitaly@thomsonreuters.com,+39 02 66129431, Reuters messaging: stefano.rebaudo.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia