RPT-Jobs Act, per sostegno a lavoro occorre passare ai fatti -Katainen

venerdì 16 gennaio 2015 12:15
 

(elimina refuso)

MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Il Jobs Act e le altre riforme che l'Italia ha messo in campo aiuteranno l'economia e spingeranno l'occupazione, a patto che si passi dalla teoria ai fatti.

Lo ha detto il vice presidente della Commissione europea Jyrki Katainen a margine di un incontro con il presidente di Assolombarda Gianfelice Rocca.

"Il punto chiave è l'attuazione, perché la medicina non funziona se non viene mandata giù. La sola prescrizione medica non è sufficiente. Quello che mi ha detto per esempio il ministro (dell'Economia Piercarlo) Padoan è molto chiaro, che ora si concentreranno nell'implementazione. È molto importante perché ritengo che tutte quelle riforme che l'Italia sta facendo aumenteranno la competitività e aiuteranno a creare nuovi posti di lavoro", ha dichiarato.

Katainen non ha voluto commentare invece la possibile adozione da parte della Bce di misure di quantitative easing (QE): "Sta alla Bce decidere che strumento vogliono usare per garantire la stabilità dei prezzi. Non è previsto che la Commissione commenti sulle sue scelte di politica monetaria", ha sottolineato. "Più in generale per supportare la crecita servono sia le riforme dei singoli paesi sia i contributi a livello europeo, specialmente per gli investimenti e il mercato unico. La politica monetaria può aiutare se tutte queste cose vanno nel verso giusto. La cooperazione con la Bce ha funzionato molto bene", ha aggiunto.

(Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia