PUNTO 2-World Duty Free vede Ebitda adjusted 2017 a 335 mln

giovedì 15 gennaio 2015 19:17
 

(riscrive accorpando pezzi, aggiungendo dettagli da conference)

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - Il budget triennale di World Duty Free punta a raggiungere nel 2017 un fatturato di 3 miliardi e un Ebitda adjusted di 335 milioni, attraverso un miglioramento della gestione del gruppo, e a ridurre l'indebitamento a 365 milioni.

Nel presentare i dettagli del piano, le cui linee generali erano già state communicate al mercato, il gruppo ha inoltre dato le stime per il 2014, sostanzialmente in linea con la guidance, con l'eccezione dell'indebitamento netto, e per il 2015, anno da molti visto come critico a causa dell'aumento degli affitti dei negozi negli aeroporti spagnoli.

Il titolo, dopo un'iniziale balzo del 5,8%, ha chiuso in rialzo del 3%, a 8,59 euro, leggermente meglio del mercato.

Alcuni analisti sentiti da Reuters spiegano che nel piano non ci sono grosse novità e che i dati sono sostanzialmente in linea con le attese, ma ipotizzano che l'utilizzo dell'Ebitda adjusted - che include anche il recupero finanziario dei canoni di concessione annuali pagati anticipatamente ad Aena - possa aver creato confusione rispetto alle stime sull'Ebitda.

Come atteso, non sono emerse novità sulla ricerca di un partner. Durante la conference call con gli analisti, il nuovo amministratore delegato Eugenio Andreades ha confermato che il gruppo "può ricavare valore da una possibile business combination", spiegando che la dimensione del business è importante per le sinergie che può portare.

Nelle slide Wdf spiega che intende lavorare al rafforzamento per continuare a crescere e prepararsi a eventuali aggregazioni in futuro..

Una fonte aveva spiegato a Reuters che il budget sarebbe stato un punto di partenza per la ricerca di un partner.

  Continua...