Bce, su Qe sensato non ritardare decisione - Nowotny

martedì 13 gennaio 2015 17:39
 

FRANCOFORTE, 13 gennaio (Reuters) - Sarebbe sensato che la Bce decidesse se avviare un programma di acquisto titoli di Stato, cosiddetto quantitative easing, il prima possibile, senza allungare i tempi.

Lo ha detto Ewald Nowotny, membro del direttivo della Banca centrale europea al quotidiano austriaco Der Standard.

Il consiglio dell'istituto centrale europeo si riunirà il prossimo 22 gennaio e già allora potrebbe decidere di stampare valuta acquistando importi massicci di titoli di Stato per evitare la deflazione.

"Personalmente penso che sarebbe sensato arrivare a una decisione il prima possibile", ha detto Nowotny, governatore centrale austriaco.

"Sul mercato ci sono speculazioni di ogni tipo e penso che una banca centrale debba fornire chiarezza rispetto la propria strategia il prima possibile".

Nowotny ha anche sottolineato come il bilancio della banca centrale europea al momento si stia riducendo, contrariamente a quello della altre principali banche centrali, con il rientro dei prestiti ricevuti dagli istituti di credito all'apice della crisi. Questo potrebbe produrre un restringimento dell'orientamento di politica monetaria, in assenza di nuove misure della Bce.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia