January 13, 2015 / 3:28 PM / 3 years ago

PUNTO 1-Telefonica perfeziona acquisto 11,1% Mediaset Premium per 100 mln

4 IN. DI LETTURA

(Aggiunge dettagli)

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Telefonica ha perfezionato oggi l'accordo per l'acquisto dell'11,1% di Mediaset Premium per 100 milioni di euro e sarà rappresentata da Luis Velo Puig-Duran nel consiglio della società di tv a pagamento del gruppo Mediaset.

Lo annuncia una nota ricordando che la transazione valorizza (equity value) Mediaset Premium circa 900 milioni di euro.

Telefonica ha stretto l'accordo per entrare nel capitale della pay Tv italiana il 7 luglio scorso nell'ambito di una trattativa che ha portato parallelamente il colosso telefonico a comprare da Mediaset il 22% del canale pay spagnolo Digital Plus e a concordare con il Biscione la fornitura di contenuti televisivi.

A Mediaset Diritto Trascinamento, a Telefonica Di Recesso

Lo statuto di Premium, visionato da Reuters, definisce in ogni dettaglio le modalità e le condizioni previste nel caso entrassero nuovi soci nel capitale della pay o nel caso in cui il Biscione decidesse di venderla.

Mediaset (socio A) ha infatti un diritto di prelazione sulle azioni di categoria B in mano a Telefonica e un "diritto di trascinamento" in base al quale se decidesse di vendere la propria quota, potrebbe obbligare gli spagnoli - ad alcune condizioni - a vendere all'offerente anche la loro partecipezione. Questo diritto vale anche se Mediaset vendesse solo parte della sua partecipazione, ma solo fino al 12 luglio 2015.

Per contro, nel caso di un'offerta a Mediaset, Telefonica avrà un diritto di co-vendita alle stesse condizioni, oltre a un ampio diritto di recesso: valido, ad esempio, nel caso in cui il broadcaster decidesse a maggioranza di aumentare il capitale per fare entrare un terzo socio e più in generale in caso di modifiche dell'assetto di controllo di Premium.

Premium, Pfn Positiva Per 118,3 Mln, Ebit 2014 +13 Mln

Lo Statuto è stato depositiato al momento di costituzione della newco Premium a inizio dicembre.

Assieme a questo, è stata depositata anche la perizia di un esperto indipendente (il commercialista Stefano Morri) per la valutazione del patrimonio netto di Premium, stimato a 31,69 milioni di euro.

La valutazione si basa anche su un piano finanziario elaborato da Mediaset per il periodo 2014-2018 che assume l'ipotesi di una crescita del mercato pay in Italia intorno al 2% medio nei cinque anni.

Il piano indica per Premium un Ebit dopo le tasse di +13 milioni nel 2014, di -33 milioni nel 2015, -21 nel 2016, +51 milioni nel 2017 e +69 milioni nel 2018.

Sulla base di questi dati, il valore economico del ramo d'azienda al momento dello spinoff (equity value, pari all'enterprise value dato che la posizione finanziaria netta era pari a zero) ammonta, secondo la stima dell'esperto, a 819 milioni.

L'equity value di 900 milioni indicato dalla nota si raggiunge perchè l'accordo con Telefonica prevedeva che prima del trasferimento delle azioni Premium avesse una posizione finanziaria netta positiva di 118,3 milioni e un capitale circolante netto nullo.

Dai documenti depositati emerge infine che a settembre 2014 gli abbonati Premium erano 1,72 milioni.

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below