Portugal Telecom cala in borsa dopo rinvio assemblea su operazione Oi-Altice

martedì 13 gennaio 2015 12:53
 

LISBONA, 13 gennaio (Reuters) - Le azioni di Portugal Telecom SGPS (PT) sono in netto ribasso ma ben sopra i minimi in borsa, dopo il rinvio del voto sul via libera alla cessione delle attività portoghesi della brasiliana Oi ad Altice.

Il rinvio complica l'esecuzione dell'intesa da 7,4 miliardi di euro tra Oi e la società telefonica Altice e potrebbe gettare dei dubbi sulla fusione PT-Oi.

La cessione delle attività portoghesi ad Altice è subordinato al via libera dei soci PT.

E, nei giorni scorsi il presidente dell'assemblea di PT, dopo aver proposto di cancellare il voto sull'operazione con Altice, originariamente previsto ieri, ha affermato che l'accordo per la fusione Oi-PT è non è valido.

PT, una volta proprietaria degli asset portoghesi, dopo la fusione con la società brasiliana non ha attività operative, ma è il primo azionista di Oi, con il 25,6% del capitale.

Oi ha detto ieri che sostiene il rinvio dell'assemblea di PT, necessario a fornire le maggiori informazioni richieste dall'autorità della borsa portoghese Cmvm.

Ieri le azioni di Oi alla borsa di San Paolo sono calate del 13%, in una giornata in cui PT era sospesa.

Alle 12,40 le azioni PT a Lisbona perdono il 3,2% a 69,4 centesimi, dopo un nuovo minimo dell'anno a 62,9.

L'operazione con Altice favorirebbe un'offerta di Oi su Tim Brasil, controllata di Telecom Italia, o un'integrazione tra le due società brasiliane.   Continua...