Borsa Milano si rafforza con Europa, in luce Telecom e lusso

martedì 13 gennaio 2015 11:15
 

MILANO, 13 gennaio (Reuters) - Piazza Affari imbocca la strada del rialzo insieme con il resto d'Europa nonostante la discesa dei prezzi del greggio.

"Ormai la debolezza del petrolio è data per scontata dal mercato" dice un trader. Un altro nota che per il settore energetico le prospettive di ricavi e redditività sono ovviamente penalizzate del deprezzamento del greggio, ma il mercato guarda anche all'effetto positivo su altri comparti industriali, che beneficiano di costi più bassi.

L'inaugurazione migliore delle attese della stagione delle trimestrali Usa con Alcoa contribuisce a riscaldare gli indici azionari, spinti al rialzo anche da motivazioni grafiche (il Dax in particolare, osserva un operatore).

Intorno alle 11 il FTSEMib guadagna lo 0,9% dopo una partenza fiacca, idem l'Allshare. L'europeo FTSEurofirst 300 sale dello 0,7%, Francoforte dello 0,9%.

In luce tra i rialzi TELECOM ITALIA (+3,7% con buoni volumi), con gli analisti che si soffermano sugli effetti delle operazioni sul debito annunciate ieri: il riacquisto di quattro bond e l'emissione di una nuova obbligazione con una cedola al 3,33%, la più bassa nella storia della società, sottolinea Equita. "Nei prossimi due anni andranno a scadenza per Telecom circa 6 miliardi di euro cumulati di debito di cui circa 3,8 miliardi di bond. Potenzialmente, se si confermassero le attuali condizioni favorevoli sul mercato del debito, solo da queste scadenze, Telecom potrebbe produrre risparmi al terzo anno per più di 50 milioni (circa 4% degli utili)", osserva il broker. Qualche trader cita anche le indiscrezioni stampa che vedono più chance per un'integrazione con Oi in Brasile.

Il settore tlc è tra i più comprati anche in Europa. "Ci si sposta dall'oil ad altri settori", osserva un trader.

Scendono infatti i titoli dell'energia, anche se sono in recupero dai minimi di inizio giornata. SAIPEM, partita debole dopo il tonfo di ieri, prova a rimbalzare (+2,4%) grazie anche alla sospensione delle vendite allo scoperto deciso da Consob.

Acquisti anche sul lusso dopo i buoni risultati annunciati ieri da Cucinelli (+2,5%). TOD'S e YOOX salgono di oltre il 3%.

  Continua...