Banche greche, accesso a fondi legato a esito revisione bailout - Bce

giovedì 8 gennaio 2015 11:08
 

FRANCOFORTE, 8 gennaio (Reuters) - La possibilità per le banche greche di accedere ai finanziamenti della Banca centrale europea dipende dall'esito positivo del completamento della revisione del programma di 'bailout' e dal conseguente accordo su un successivo programma con i creditori di Ue e Fmi.

Lo ha detto la Bce spiegando di fare eccezione per il collaterale che accetta dalle banche greche, consentendo l'accesso ai finanziamenti della Banca centrale nonostante il rating sul credito sovrano del Paese.

"Il prosieguo dell'esenzione si basa sull'estensione tecnica del programma 'European Financial Stability Facility' fino alla fine di febbraio 2015 e sull'esistenza di un programma del Fondo monetario internazionale", ha scritto in una nota un portavoce della Bce.

"Si basa inoltre sul presupposto di una conclusione positiva dell'attuale revisione e su un accordo sulla conseguente intesa tra le autorità greche e la Commissione europea, assieme a Bce e Fmi".

Le banche greche hanno ridotto la propria esposizione ai finanziamenti della Bce ma dipendono ancora da Francoforte per la liquidità.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia