PUNTO 1-Zucchi, Buffon non versa nei tempi 5 mln per aumento, chiede rimodulazione

mercoledì 7 gennaio 2015 18:17
 

(Aggiunge posizione società, dichiarazione AD)

MILANO, 7 gennaio (Reuters) - La Vincenzo Zucchi informa che l'azionista di maggioranza Gianluigi Buffon non ha versato entro la scadenza del 31 dicembre i 5 milioni di euro relativi alla parte residua dell'aumento di capitale sottoscritto nel dicembre 2013.

Il portiere della Juventus e della nazionale ha però "ribadito l'impegno ad effettuare, in base agli accordi negoziali stipulati nel 2013, il versamento entro il 31 gennaio 2015" e ha nel contempo chiesto di poter concordare una modalità di pagamento "anche in più soluzioni, con diverse modalità e tempistiche (...) tenendo comunque conto delle esigenze finanziarie" della società.

Intanto il Cda si è attivato per l'escussione della fidejussione rilasciata da Buffon il 30 settembre 2013 a garanzia dell'inoptato dell'aumento, di cui aveva garantito la sottoscrizione.

In una dichiarazione inviata per email, il nuovo AD della Vincrenzo Zucchi, Giovanni Battista Vacchi, sottolinea che "la tranche mancante, per la quale Buffon aveva già prestato concrete garanzie di pagamento entro il 31 gennaio 2015, rappresenta una parte minore dell'impegno complessivo cui il nostro azionista di maggioranza ha sino ad oggi regolarmente adempiuto, così testimoniando il suo supporto al piano di rilancio che sta mettendo in atto la società".

La società precisa, infine, che l'escussione della fidejussione da lui costituita da parte del rinnovato consiglio di amministrazione è solo un atto dovuto e imposto dai vincoli contrattuali che non mette in alcun modo in discussione la fiducia che il cda ripone nei confronti di Buffon.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia