Carige, Bonomi interessato a quota significativa ma trattativa difficile su prezzo- fonti

mercoledì 7 gennaio 2015 18:22
 

di Andrea Mandalà

MILANO, 7 gennaio (Reuters) - Il fondo Investindustrial di Andrea Bonomi è interessato ad entrare in Banca Carige con una "quota significativa" per diventare il primo socio della banca ma la partita che sta giocando con la Fondazione Carige, attuale azionista di riferimento dell'istituto genovese, è complessa e il risultato ancora incerto.

Molto dipenderà dal prezzo a cui l'ente è disposto a cedere parte della propria quota, attualmente pari al 19% ma destinata ad assottigliarsi in vista dell'aumento fino a 700 milioni chiesto dalla Bce, e dal raggiungimento di eventuali accordi di governance, anche se in concreto i temi non sarebbero stati ancora affrontati tra le parti.

E' quanto spiegano fonti vicine al dossier mentre la prospettiva dell'arrivo di un forte azionista privato spinge al rialzo il titolo Carige che, dopo avere archiviato il 2014 con un pesante -70% e toccato un minimo lo scorso 23 dicembre a 0,0522 euro, prova a risalire la china guadagnando quasi il 16% da inizio anno.

Oggi Carige ha chiuso con un rialzo del 2,77% a 0,0630 euro.

Le scommesse si sono rafforzate negli ultimi giorni dopo che Bonomi, attraverso Global Resort, ha deciso di ritirarsi dalla partita a colpi di Opa per la conquista della società francese Club Med potendo quindi concentrarsi sul dossier genovese.

"Al momento c'è solo una riconferma dell'interesse che Bonomi ha già manifestato in occasione del precedente aumento di capitale di Carige e che non si era concretizzato in primo luogo per una questione legata alla valorizzazione della quota che sarebbe passata di mano", dice una fonte.

Mancato l'accordo, la Fondazione aveva quindi venduto sul mercato ottenendo meno di quanto aveva preventivato ma comunque riuscendo a dotarsi dei mezzi finanziari per sottoscrivere la propria quota di competenza, scesa intanto al 19%, dell'aumento di capitale da 800 milioni della scorsa estate.   Continua...