BORSE EUROPA - Indici riprendono a scendere, male energetici

martedì 6 gennaio 2015 10:56
 

INDICI                           ORE 10,50   VAR %    CHIUS. 2014
 EUROSTOXX50                      3023,96      0,03    3146,43
 FTSEUROFIRST300                  1326,94     -0,42    1368,52
 STOXX BANCHE                      183,43     -0,04     188,77
 STOXX OIL&GAS                     267,51     -1,22     284,47
 STOXX ASSICURAZIONI               243,2      -0,37     250,55
 STOXX AUTO                        480,58     -0,14     501,31
 STOXX TLC                         308,92     -0,41     320,05
 STOXX TECH                        303,58     -1,1      312,18
    
    LONDRA, 6 gennaio (Reuters) - L'azionario europeo oggi estende le perdite -
nonostante un iniziale rimbalzo grazie al settore sanitario - dopo il drastico
calo di ieri provocato dai timori sulla Grecia, con gli energetici danneggiati
dai nuovi minimi nei prezzi del greggio.
    Alle 11,00 italiane circa l'indice paneuropeo FTSEurofirst 300 cede
lo 0,42% a 1.326,94 punti, dopo aver lasciato sul terreno nella seduta
precedente il 2,3%. L'indice delle blue chip Euro STOXX 50, che ieri
ha perso il 3,7%, oggi è piatto.
    Tra le singole piazze Francoforte si attesta a -0,09%, Parigi
 perde lo 0,33%, Londra lo 0,95%.
    "I prezzi più bassi potrebbero determinare per molte nazioni produttrici di
petrolio una fase economica estremamente difficile con il prezzo corrente che
scende sotto quello che è il costo che questi Paesi hanno per estrarre il
greggio dal terreno", dice James Hughes, chief market analyst di Alpari UK.
    L'indice STOXX Europe 600 Oil & Gas lascia sul terreno l'1,3% circa
con il prezzo del greggio che ha toccato i minimi da cinque anni e mezzo.
    I trader ritengono che non ci saranno molti progressi sui mercati europei
finché la situazione politica in Grecia non sarà più chiara. Gli investitori
temono infatti che Atene possa uscire dall'eurozona se le elezioni del prossimo
25 gennaio saranno vinte, come viene pronosticato, dal partito di sinistra
Syriza.
    La Borsa di Atene, chiusa oggi per festività, ieri ha perso il 5,6%.
    Tra i titoli in evidenza oggi:
    Bavarian Nordic guadagna quasi il 2,2%, dopo l'avvio da parte di
Johnson & Johnson dei test clinici sul vaccino sperimentale per l'ebola
che ha elaborato in collaborazione con la società biotech danese.
    La società britannica di noleggio attrezzature industriali Ashtead 
perde il 7% circa, dopo che il titolo della rivale statunitense United Rentals
 è sceso nella notte in seguito a un un broker downgrade.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia