2 gennaio 2015 / 18:08 / tra 3 anni

PUNTO 1-Auto Italia, immatricolazioni 2014 +4,2% dopo sei anni di cali

(Aggiunge dettagli, accorpa pezzi precedenti)

MILANO, 2 gennaio (Reuters) - Dopo sei anni di cali il bilancio annuo delle immatricolazioni di auto in Italia torna a essere positivo, grazie all‘accelerazione delle vendite registrata negli ultimi mesi, e le associazioni di settore stimano che il trend di crescita possa continuare anche nel 2015, anche se a tassi ancora non soddisfacenti.

Secondo i dati del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a dicembre si è registrato un aumento delle immatricolazioni del 2,35%, a 91.518 veicoli, portando il saldo del 2014 a quota +4,21% a 1.359.616 unità.

“Grazie al segno positivo di dicembre, settimo rialzo mensile consecutivo, il mercato auto italiano chiude il 2014 positivamente e verrà ricordato come il primo anno di ripresa dopo 6 annualità consecutive in flessione”, commenta il presidente Anfia, Roberto Vavassori.

La ripresa del mercato dovrebbe proseguire anche il prossimo anno secondo le associazioni del settore, anche se a livelli ritenuti non soddisfacenti, in assenza di interventi a sostegno della domanda.

Secondo il Centro Studi Promotor il prossimo anno il mercato italiano dell‘auto dovrebbe crescere di oltre 5 punti sulla spinta del mercato di sostituzione.

Unrae ritiene invece che nel 2015 le vendite possano aumentare del 3%.

FIAT PERDE QUOTE MERCATO, BOOM DI JEEP

Anche Fiat Chrysler ha concluso il 2014 con un incremento delle vendite, ma con un ritmo inferiore a quello del mercato, che ha portato alla conseguente contrazione della sua quota.

Nel dettaglio il gruppo a dicembre ha visto un aumento delle immatricolazioni dell‘1,4%, a 25.265 veicoli. Per quanto riguarda l‘intero 2014, Fiat Chrysler ha registrato un incremento delle vendite dello 0,7% rispetto al 2013, a 376.721 unità, con una quota di mercato che scende al 27,7 dal 28,7% dell‘anno prima.

Una forte spinta per il gruppo Fiat è arrivata da Jeep, con le vendite nel 2014 quasi raddoppiate rispetto all‘anno precedente. Immatricolazioni in aumento anche per il marchio Fiat nell‘anno (in calo invece se consideriamo il solo mese di dicembre). Bilancio 2014 invece negativo per Alfa Romeo, con un calo a doppia cifra, e per Lancia. In dicembre per entrambi i marchi il calo è stato di oltre 15%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below